EcoFestival-SostenibilitÓ Stampa E-mail

EcoFestival

Al fine di realizzare un vero e proprio EcoFestival è necessario realizzare, gradualmente, azioni concrete che possano mettere in pratica le nozioni di Responsabilità e Sostenibilità.

L'Organizzazione del Posidonia Festival ha sviluppato alcune azioni per ridurre l'impatto ambientale del Festival,  globalmente e localmente. In ogni caso occorre essere consapevoli che, anche se l'organizzazione del Festival si assume le proprie responsabilità nei confronti dell'ambiente,  ciò non sarà sufficiente senza la responsabilità di tutte le organizzazioni coinvolte e dei singoli partecipanti, che si fanno responsabili per le loro azioni.

In definitiva questa è`comunque una prova reale che un altro mondo non solo è possibile, ma è davvero in costruzione.

Le azioni per l'edizione 2011 sono:

Raccolta differenziata e riciclaggio

L'immondizia verrà raccolta in maniera differenziata per essere successivamente riciclata quanto più possibile, in cooperazione con il Comune di Carloforte .

 

Plastiche biodegradabili

L'organizzazione del Posidonia Festival userà plastiche biodegradabile al 100% per i servizi di catering.  Queste plastiche sono fatte di Mater-Bi

 

Laboratori, istallazioni, attività

Durante il Posidonia Festival avranno luogo laboratori (per bambini e adulti), istallazioni, e attività con al centro tematiche eco-oriented quali il riciclaggio, energie rinnovabili (un sistema di illuminazione LED sarà alimentato da bici-generatori), salvaguardia degli ecostsistemi. Tutte le attivitàverranno realizzate seguendo i principi del riciclaggio e del risparmio energetico.

 

Trasporto collettivo

L'organizzazione del festival  promuove l'uso di mezzi di trasporto collettivo al posto del trasporto privato come trasporti pubblici e car sharing.

 

Trasporti elettrici

Posidonia Festival ha usato anche veicoli elettrici per gli spostamenti interni dello staff, grazie a Ischida, nell'ambito di Movirìndi, un progetto sulla Mobilità Sostenibile in Sardegna.

Ischida     Movirindi

 

Prodotti locali - km zero

L'organizzazione del Festival promuove e privilegia il consumo di prodotti locali e a km zero in tutti i settori, dall'alimentazione (preferibilmente bio) alla logistica.

 

Riduzione del consumo di plastiche e carta

Tra le azioni di comunicazione e produzione che pongono particolare attenzione al rispetto dell'ambiente vi sono:

-Uso maggioritario di mezzi e supporti digitali invece di quelli cartacei o di plastica.

-Uso di carta riciclata e altri materiali riciclati.

 

 

Le azioni che sono state realizzate fino all'edizione 2010 sono:

Raccolta differenziata e riciclaggio

L'immondizia è stata raccolta in maniera differenziata per essere successivamente riciclata quanto più possibile, in cooperazione con il Comune di Formentera e CESPA .

 

Plastiche biodegradabili

L'organizzazione del Posidonia Festival ha usato plastiche biodegradabile al 100% per i servizi di catering.  Queste plastiche (fatte di Mater-Bi ) sono state raccolte in appositi contenitori per essere successivamente riciclate come compost. Questa azione è stata`possibile grazie al Comune di Formentera, NovamontEcozema .

 

Compensazione di CO2

L'organizzazione del Posidonia Festival ha compensato le emissioni di CO2 (responsabili del riscaldamento globale e del cambio climatico) prodotte dall'organizzazione del Festival attraverso l'impianto di un certo numero di alberi calcolato in modo tale da compensare l'inquinamento causato dall'organizzazione del Festival. Gli alberi sono stati piantati a Formentera, in accordo con le autorità locali e con le caratteristiche ambientali del luogo. Il valore di questa azione non  si riferisce solo all'assorbimento di CO2, ma genererà anche nuovi bosci (capaci di attirare fauna selvatica), ossigeno, iuolo. Questa azione è stata possibile grazie al Comune di Formentera


logo posidonia festival formentera
 
 
EnglishSpanishCatalanItalian
Home
Nuovo Sito Web Posidonia Festival
Links
Chi siamo
Edizioni 2015
Edizioni Anteriori
Formentera 2010-2008